RECIOTO DI SOAVE DOCG

| Posted by | Categories: DOCG, VENETO, VINO


mappa-italia-def-veneto

 

DOCG 1

Il Recioto di Soave entra a far parte dell’elenco ufficiale dei prodotti tipici italiani grazie alla certificazione DOCG ( denominazione di origine controllata e garantita ) che è stata rilasciata il 7 maggio 1998.
Essendo un prodotto DOCG la certificazione prevede che l’intero processo produttivo debba essere effettuato nella regione Veneto.
La denominazione di origine controllata e garantita Recioto di Soave è riservata ai vini Recioto di Soave, Recioto di Soave Classico e Recioto di Soave Spumante.
La zona di produzione delle uve destinate alla produzione del vino Recioto di Soave DOCG comprende alcuni comuni della Provincia di Verona.
Le tipologie ammesse sono:
Recioto di Soave e Recioto di Soave Classico
– colore: giallo dorato;
– odore: intenso e fruttato anche con sfumature di vaniglia;
– sapore: dolce, vellutato rotondo, eventualmente con sfumature di vaniglia, anche vivace come da tradizione;
– titolo alcolometrico minimo 12%.
Recioto di Soave Spumante
– spuma: fine e persistente;
– colore giallo: dorato, più o meno intenso;
– odore: gradevole, intenso e fruttato;
– sapore: abboccato e dolce, vellutato, armonico, di corpo;
– titolo alcolometrico minimo 11,50%.
Uvaggio:
– Garganega per almeno il 70% e per il rimanente da uve del vitigno Trebbiano di Soave (nostrano);
– in tale ambito del 30% e fino ad un massimo del 5% possono altresì concorrere le uve provenienti dai vitigni a bacca bianca ammessi alla coltivazione per la Provincia di Verona.
Temperatura di servizio: intorno ai 10°C – 12°C.
Abbinamenti: ideale con i dolci tipici della Provincia di Verona, come la “fugassa” (focaccia), torte con confetture, pastafrolla ed il classico Pandoro di Verona. Molto gradevole anche con formaggi erborinati.

RECIOTO DI SOAVE DOCG FOTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *