ASPARAGO DI CANTELLO IGP

| Posted by | Categories: IGP, LOMBARDIA, ORTOFRUTTICOLI E CEREALI


mappa-italia-def-lombardia

IGP logo indicazione geografica protetta

 

L’Asparago di Cantello entra a far parte dell’elenco ufficiale dei prodotti tipici italiani grazie alla certificazione IGP ( indicazione geografica protetta ) che è stata rilasciata il 19 gennaio 2016.
Essendo un prodotto IGP la certificazione prevede che almeno una fase del processo produttivo debba essere effettuata nella regione Lombardia.
La zona di produzione dell’Asparago di Cantello IGP deve essere esclusivamente effettuata nel comune di Cantello, in provincia di Varese.
Le cultivar utilizzate per la produzione dell’Asparago di Cantello IGP sono il “Precoce di Argenteuil” e derivati ibridi.
I turioni dell’Asparago di Cantello IGP devono essere interamente bianchi, oppure con la punta leggermente rosata. I turioni devono inoltre essere interi e freschi di aspetto.
L’asparago di Cantello, che non deve superare un’altezza di 22 cm, deve essere classificato in base al diametro del turione (zona centrale) in due classi di qualità:
– Extra: diametro del turione tra 21 e 25 mm
– Prima: diametro del turione tra 13 e 20 mm
L’analisi organolettica ha definito i seguenti caratteri:
– odore: intenso ma delicato nel complesso, privo di note anomale
– sapore: dolce intenso, lieve retrogusto amaro
– aroma di asparago da media intensità a deciso

ASPARAGO DI CANTELLO IGP FOTO