SCALOGNO DI ROMAGNA IGP

| Posted by | Categories: EMILIA-ROMAGNA, IGP, ORTOFRUTTICOLI E CEREALI

mappa-italia-def-emilia-rom

 

IGP logo indicazione geografica protetta

 

Lo Scalogno di Romagna entra a far parte dell’elenco ufficiale dei prodotti tipici italiani grazie alla certificazione IGP ( indicazione geografica protetta ) che è stata rilasciata il 25 novembre 1997.
Essendo un prodotto IGP la certificazione prevede che almeno una fase del processo produttivo debba essere effettuata nella regione Emilia Romagna.
Lo Scalogno di Romagna appartiene alla famiglia delle Liliacee (Gigliacee) come l’aglio, la cipolla e l’aloe. In particolare l’Allium Ascalonicum, in volgare scalogno, scalogna, aglio scalogno, è una pianta bulbosa, presenta dei piccoli bulbi aggregati fra loro di forma piriforme che nascono in gran numero attorno ad un bulbo centrale, sono più o meno compressi ai lati ove si toccano con i bulbi più vicini. Essi sono avvolti da una pellicola il cui colore varia dal ramato al rossastro o bruno fino al grigiastro.
I bulbi, privati della pellicola esterna, possono raggiungere un peso che varia da 5 a 25 grammi circa a seconda del tipo di terreno su cui è coltivato, assumono anche un tipico colore, un verde violaceo, un rossiccio, un rosa chiaro, un marcato bianco e viola.
In particolare lo Scalogno di Romagna IGP presenta ad una prima analisi esterna un apparato radicale molto sviluppato, le radici possono raggiungere discrete lunghezze, anche 25-30 cm., mentre le foglie sorgono da ciascun bulbo ed hanno forma cilindrica.
Lo Scalogno di Romagna IGP ha un sapore particolare, più forte e profumato di quello della cipolla e più dolce di quello dell’aglio.
Diversi sono gli usi dello Scalogno di Romagna IGP in cucina, per esempio, si possono utilizzare le foglie, raccolte ancora verdi, tagliate finemente per insaporire insalate mentre i bulbi freschi ripuliti dalla loro pellicola esterna, si tagliano a fettine sottili per aromatizzare pietanze, conferendo a queste un sapore gradevolissimo.

SCALOGNO DI ROMAGNA IGP FOTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *