RADICCHIO DI VERONA IGP

| Posted by | Categories: IGP, ORTOFRUTTICOLI E CEREALI, VENETO


mappa-italia-def-veneto

IGP logo indicazione geografica protetta

 

Il Radicchio di Verona entra a far parte dell’elenco ufficiale dei prodotti tipici italiani grazie alla certificazione IGP ( indicazione geografica protetta ) che è stata rilasciata il 3 febbraio 2009.
Essendo un prodotto IGP la certificazione prevede che almeno una fase del processo produttivo debba essere effettuata nella regione Veneto.
La zona di produzione del Radicchio di Verona IGP comprende alcuni comuni in Provincia di Verona, Vicenza e Padova.
Il Radicchio di Verona IGP ha una forma ad ovale allungato, foglie compatte di colore rosso scuro intenso abbellite da una nervatura principale bianca, molto sviluppata.
Il Radicchio di Verona IGP può essere di tipo “precoce” e tipo “tardivo”. La zona di produzione si estende nella fascia del basso Veneto, è costituita da terreni alluvionali, sabbiosi, ricchi di sostanza organica, freschi e dotati di un clima caratterizzato da estati molto calde ed afose e inverni rigidi e nebbiosi con escursione termica annua elevata.
Più volte etichettato come “l’oro rosso della Bassa”, si distingue dagli altri prodotti della stessa categoria merceologica per la particolare croccantezza delle foglie, il colore rosso intenso ed il sapore leggermente amarognolo. Le sue caratteristiche organolettiche ne consentono un utilizzo ad ampio raggio, dall’antipasto al dolce, da crudo come da cotto.

RADICCHIO DI VERONA IGP FOTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *