POMODORO DI PACHINO IGP

| Posted by | Categories: IGP, ORTOFRUTTICOLI E CEREALI, SICILIA


mappa-italia-def-sicilia

IGP logo indicazione geografica protetta

 

Il Pomodoro di Pachino entra a far parte dell’elenco ufficiale dei prodotti tipici italiani grazie alla certificazione IGP ( indicazione geografica protetta ) che è stata rilasciata il 5 aprile 2003.
Essendo un prodotto IGP la certificazione prevede che almeno una fase del processo produttivo debba essere effettuata nella regione Sicilia.
La zona di produzione del Pomodoro di Pachino IGP comprende l’intero territorio comunale di Pachino e Portopalo di Capo Passero e parte dei territori comunali di Noto in Provincia di Siracusa ed Ispica in Provincia di Ragusa.
Il Pomodoro di Pachino IGP è oramai da molti anni apprezzato dai consumatori italiani ed esteri per le sue specifiche caratteristiche qualitative, che lo rendono ben riconoscibile rispetto ad altri prodotti simili sul mercato. Il sapore e la sapidità della polpa, nonché la sua consistenza, sono sicuramente la qualità principale che ne ha decretato il successo. Ma anche altri aspetti, secondari ma non meno decisivi, quali il colore intenso, la croccantezza e la lucentezza della buccia non sono da sottovalutare.
Il disciplinare del Pomodoro di Pachino IGP classifica e tutela ben quattro varietà di pomodoro, tutte con peculiarità diverse.
Pomodoro di Pachino IGP tipologia “Ciliegino”
Caratteristico per l’aspetto “a ciliegia” su un grappolo a spina di pesce con frutti tondi, piccoli, dal colore eccellente. Contiene significative quantità di licopene, un antiossidante le cui proprietà salutistiche sono state evidenziate in numerosi studi scientifici. Contiene anche una buona dose di vitamina C, ad azione riparatrice e rigeneratrice su tutte le cellule dell’organismo. La sua ottima resistenza post raccolta lo ha reso il pomodoro ideale per i piccoli snack fuori pasto.
Pomodoro di Pachino IGP tipologia “Costoluto”
Frutto di grandi dimensioni, leggermente schiacciato, esteticamente molto attraente, dalle coste marcate, di colore verde molto scuro e brillante. E’ caratterizzato da una polpa morbida ed il sapore risulta piacevolmente aromatico. La raccolta può iniziare quando buona parte del frutto vira dal verde al rosso.
Pomodoro di Pachino IGP tipologia “Tondo liscio”
Piccolo e rotondo, di colore verde scuro, inconfondibile per il gusto molto marcato. Si presenta in forma sferica e regolare, di piccola pezzatura ed ha una particolare colorazione peculiare che va dal colore rosso acceso al verde intenso in prossimità del picciolo. Apprezzato per la sua resistenza post-raccolta, presenta una polpa croccante ed un colore brillante ed attraente. Ha un gusto armonico ed equilibrato dovuto ad una perfetta armonia tra acidità e grado zuccherino. Per apprezzarne le qualità è consigliato mangiarlo crudo.
Pomodoro Pachino IGP tipologia “Grappolo”
A grappolo o snocciolato, può essere verde o rosso. Tondo, liscio, dal colore brillante e attraente, con il colletto verde molto scuro. Il suo peso varia in base alla salinità del terreno di coltivazione. Grande resistenza alla spaccatura. Ha una polpa consistente e saporita. E’ particolarmente adatto per essere cotto ripieno al forno, o in sughi espressi, ma ottimo anche per insalata. Si presenta in grappoli di 5-8 frutti, con pezzatura media di 100-150 grammi. Il gusto ha un giusto equilibrio tra acidi e zuccheri. Ottima conservabilità anche fuori dal frigo. La raccolta si fa quando tutti i frutti del grappolo hanno virato al rosso.

POMODORO DI PACHINO IGP FOTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *