PESCA DI LEONFORTE IGP

| Posted by | Categories: IGP, ORTOFRUTTICOLI E CEREALI, SICILIA


mappa-italia-def-sicilia

IGP logo indicazione geografica protetta

 

La Pesca di Leonforte entra a far parte dell’elenco ufficiale dei prodotti tipici italiani grazie alla certificazione IGP ( indicazione geografica protetta ) che è stata rilasciata il 16 luglio 2010.
Essendo un prodotto IGP la certificazione prevede che almeno una fase del processo produttivo debba essere effettuata nella regione Sicilia.
La Pesca di Leonforte IGP, denominata “La Settembrina”, viene coltivata nei comuni di Leonforte, Enna, Calascibetta, Nissoria Assoro ed Agira, in provincia di Enna.
Coltivata in un’oasi al centro della Sicilia, la Pesca di Leonforte IGP è la naturale sintesi di antiche varietà e di un microclima particolare che ne caratterizza la maturazione.
Oltre all’epoca di maturazione e alle caratteristiche organolettiche, la peculiarità della Pesca di Leonforte IGP è ormai, da diversi decenni, la pratica dell’insacchettamento dei frutti come metodo di controllo dalla mosca mediterranea. Tale particolarità ha rappresentato nel tempo uno degli aspetti più qualificanti di tale produzione ed è stata molto apprezzata dai consumatori dell’Isola che, grazie a tale tecnica di difesa fitosanitaria, hanno avuto a disposizione un prodotto quasi completamente esente da residui tossici.
La Pesca di Leonforte IGP non è una, sono tante, vecchie varietà locali che maturano a settembre, ottobre, addirittura a novembre. I frutti non sono molto appariscenti, maturando tardi, e nel sacchetto diventano al massimo di colore giallo intenso con leggere striature rosse, ma sono sempre profumatissime, con una polpa gialla, soda e dolce. La buccia cambia leggermente colore a seconda della varietà e dell’epoca di raccolta.

PESCA DI LEONFORTE IGP FOTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *