FAGIOLO DI SORANA IGP

| Posted by | Categories: IGP, ORTOFRUTTICOLI E CEREALI, TOSCANA


mappa-italia-def-toscana

IGP logo indicazione geografica protetta

 

Il Fagiolo di Sorana entra a far parte dell’elenco ufficiale dei prodotti tipici italiani grazie alla certificazione IGP ( indicazione geografica protetta ) che è stata rilasciata il 14 giugno 2002.
Essendo un prodotto IGP la certificazione prevede che almeno una fase del processo produttivo debba essere effettuata nella regione Toscana.
L’Indicazione Geografica Protetta Fagiolo di Sorana si riferisce al solo prodotto secco del tipo bianco e del tipo rosso, ricavato da ecotipi locali di leguminosa di tipo rampicante, della specie botanica “ Phaseolus vulgaris L.”, che si è selezionata nei secoli sul territorio.
Il Fagiolo di Sorana IGP, per sapore, delicatezza, e per la straordinaria inconsistenza del tegumento rispetto a varietà similari tanto da risultare di alta digeribilità, è considerato “prodotto della salute” e consigliato da illustri dietologi e nutrizionisti.
Il merito di tanta bontà è da attribuire allo straordinario microclima della zona di provenienza, un territorio arrampicato sulle colline di Pescia, in provincia di Pistoia, che complice il terreno sabbioso, povero di calcio ed un clima idoneo con brinate al primo mattino, poi un bel sole caldo, mitigato anche dai venti di scirocco, rappresenta l’habitat ideale per la coltivazione del fagiolo.
Il Fagiolo di Sorana IGP Bianco è di colore bianco latte, con leggere venature perlacee che dopo la cottura assumono il caratteristico colore rosato, forma irregolare e schiacciata ( da qui il nome distintivo “piattellino”), molto più piccolo del comune cannellino, alta digeribilità e sapore delicato.
Il Fagiolo di Sorana IGP Rosso è di colore rosso vinato, con striature più scure, forma allungata, quasi cilindrica, alta digeribilità e sapore più rustico e intenso.

FAGIOLO DI SORANA IGP FOTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *