ARANCIA DEL GARGANO IGP

| Posted by | Categories: IGP, ORTOFRUTTICOLI E CEREALI, PUGLIA


mappa-italia-def-puglia

IGP logo indicazione geografica protetta

 

L’Arancia del Gargano entra a far parte dell’elenco ufficiale dei prodotti tipici italiani grazie alla certificazione IGP ( indicazione geografica protetta ) che è stata rilasciata il 31 agosto 2007.
Essendo un prodotto IGP la certificazione prevede che almeno una fase del processo produttivo debba essere effettuata nella regione Puglia.
L’Indicazione Geografica Protetta Arancia del Gargano è riservata a due cultivar tradizionalmente coltivate nella zona.
Arancia Duretta del Gargano IGP
L’Arancia Duretta del Gargano IGP, può avere forma tonda o ovale. La sua buccia ha un colore arancio chiaro e una superficie molto liscia e finemente papillata. È una varietà antichissima, dall’origine sconosciuta, ma esclusiva degli agrumeti garganici. Il suo nome è legato alla polpa, particolarmente dura e croccante e praticamente priva di semi. Matura a Natale e la sua produzione è limitatissima da sempre, qualità che rende ricercati questi frutti.
L’impianto dell’aranceto è fatto su terreni a pendio con sistemazione a “terrazzo” utilizzando muretti a secco. Spesso lo si trova consociato al limone, lasciando a quest’ultimo le parti più alte dei valloni, mentre l’arancio viene coltivato nelle zone vallive per la più alta resistenza al freddo.
Arancia Biondo Comune del Gargano IGP
L’Arancia Biondo Comune del Gargano IGP, ha una forma sferica o piriforme con buccia più o meno sottile, coriacea ma con grana alquanto fine e di colore giallo-dorato intenso. Il diametro minimo di 60 mm e l’albedo di consistenza soffice e di media aderenza. La polpa e il succo sono di colore giallo-arancio con un contenuto di zuccheri non inferiore al 9% e un tasso di acidità inferiore al 1,2%.

ARANCIA DEL GARGANO IGP FOTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *