PEPERONE DI PONTECORVO DOP

| Posted by | Categories: DOP, LAZIO, ORTOFRUTTICOLI E CEREALI

mappa-italia-def-lazio

 

 

DOP logo denominazione di origine protetta

Il Peperone di Pontecorvo entra a far parte dell’elenco ufficiale dei prodotti tipici italiani grazie alla certificazione DOP ( denominazione di origine protetta ) che è stata rilasciata il 13 novembre 2010.
Essendo un prodotto DOP la certificazione prevede che l’intero processo produttivo debba essere effettuato nella regione Lazio.
Il Peperone di Pontecorvo DOP è prodotto in Provincia di Frosinone.
La polpa e la cuticola sono sottili ed il sapore dolce. Le caratteristiche che lo rendono unico sono l’elevata sapidità e la sua migliore digeribilità associata ad una buccia sottile. Risulta quindi poco aspro e leggermente piccante, il frutto si presenta intero e trilobato, di forma cilindro-conica allungata.
La produzione del seme viene eseguita direttamente in azienda da parte degli agricoltori attraverso una selezione fenotipica (un metodo che permette di ottenere un seme dalle piante migliori).
La semina viene effettuata nei vivai nel periodo compreso tra il 15 febbraio e il 15 aprile e la raccolta deve essere manuale ed eseguita durante il periodo che va dal 1 luglio al 30 novembre.
I peperoni vanno mantenuti il meno possibile esposti al sole e una volta effettuata la raccolta del peperone bisogna attendere 3 anni prima di riseminarlo nello stesso terreno.
Il Peperone di Pontecorvo DOP è coltivato in terreni molto fertili, particolarmente ricchi di elementi nutritivi, che permettono, in combinazione con le caratteristiche di piovosità della zona geografica, la coltivazione di un prodotto con una elevata sapidità.

EPSON DSC picture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *