FARRO DI MONTELEONE DI SPOLETO DOP

| Posted by | Categories: DOP, ORTOFRUTTICOLI E CEREALI, UMBRIA


mappa-italia-def-umbria

 

DOP logo denominazione di origine protetta

Il Farro di Monteleone di Spoleto entra a far parte dell’elenco ufficiale dei prodotti tipici italiani grazie alla certificazione DOP ( denominazione di origine protetta ) che è stata rilasciata il 16 luglio 2010.
Essendo un prodotto DOP la certificazione prevede che l’intero processo produttivo debba essere effettuato nella regione Umbria.
Le condizioni pedoclimatiche della zona di produzione, con terreni che impediscono il ristagno nelle stagioni umide, contribuiscono a definire le caratteristiche specifiche del Farro di Monteleone di Spoleto DOP, quali la spiga piatta, corta, affusolata e la cariosside di colore marrone chiaro ambrato, che si presenta vitrea e compatta con residui farinosi alla frattura.
È consigliato conservare il Farro di Monteleone di Spoleto DOP in luoghi freschi ed asciutti, sottovuoto o in contenitori di vetro. Può essere consumato come primo, secondo, contorno, piatto freddo o piatto unico, tenendo presente che deve essere tenuto a bagno per circa 48 ore o un minimo di 12 prima di portarlo a cottura per due ore circa. Il farro decorticato e quello triturato, che non necessitano di essere lasciati a bagno, cuociono in un tempo minore, generalmente compreso fra 20 e 30 minuti.
Ricco di vitamine e sali minerali, il Farro di Monteleone di Spoleto DOP è ingrediente fondamentale per zuppe e minestre energetiche e rinfrescanti, oltre che di molti piatti tipici locali.

FARRO DI MONTELEONE DI SPOLETO DOP FOTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *