AGLIO DI VOGHIERA DOP

| Posted by | Categories: DOP, EMILIA-ROMAGNA, ORTOFRUTTICOLI E CEREALI


mappa-italia-def-emilia-rom

 

DOP logo denominazione di origine protetta

L’Aglio di Voghiera entra a far parte dell’elenco ufficiale dei prodotti tipici italiani grazie alla certificazione DOP ( denominazione di origine protetta ) che è stata rilasciata il 22 maggio 2010.
Essendo un prodotto DOP la certificazione prevede che l’intero processo produttivo debba essere effettuato nella regione Emilia Romagna.
L’Aglio di Voghiera DOP vanta un profondo legame con il territorio d’origine e le genti che lo abitano. E’ coltivato da secoli nella fertile Pianura Padana Ferrarese, ecosistema dalle condizioni climatiche peculiari da sempre vocato alla produzione di aglio.
Grazie al suolo leggero, con sabbie di origini fluviali, argilloso e limoso, che favorisce l’equilibrio tra qualità e aromaticità, le caratteristiche organolettiche dell’Aglio di Voghiera DOP sono insuperabili e lo distinguono, fin dal primo assaggio, da ogni altro tipo di aglio.
Di colore bianco luminoso e uniforme, raramente striato di rosa, il bulbo dell’Aglio di Voghiera DOP è di grossa pezzatura ed ha una forma rotondeggiante, leggermente appiattita nel punto in cui si inserisce l’apparato radicale.
E’ formato da una corona di pochi, grandi, spicchi regolari (chiamati bulbilli), uniti e ben compatti tra loro, avvolti da sottili tuniche bianche o striate di rosa, con una tipica curvatura esterna. Il suo sapore gentile e mai troppo acre, si accompagna a un tipico aroma, caratterizzato dall’abbondante presenza di allicina potente battericida che si sviluppa al momento dello schiacciamento o del taglio degli spicchi.
L’Aglio di Voghiera DOP, essiccato in modo assolutamente naturale, è disponibile sul mercato in diverse tipologie: fresco o verde, cioè quasi appena raccolto e con lo stelo ancora verde; semisecco, ossia con lo stelo che vira al bianco, ma non completamente secco; e secco, con stelo, tunica esterna e interna, completamente secchi.

AGLIO DI VOGHIERA DOP FOTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *