PECORINO DELLE BALZE VOLTERRANE DOP

| Posted by | Categories: DOP, FORMAGGI, TOSCANA

mappa-italia-def-toscana

 

 

DOP logo denominazione di origine protetta

Il Pecorino delle Balze Volterrane entra a far parte dell’elenco ufficiale dei prodotti tipici italiani grazie alla certificazione DOP ( denominazione di origine protetta ) che è stata rilasciata il 20 febbraio 2015.
Essendo un prodotto DOP la certificazione prevede che l’intero processo produttivo debba essere effettuato nella regione Toscana.
Si tratta di una specialità che viene dalle Balze Volterrane, un pecorino prodotto esclusivamente con caglio vegetale e latte crudo intero di ovini allevati allo stato brado o semi brado nei cinque Comuni di Volterra, Pomarance, Montecatini Val di Cecina, Castelnuovo Val di Cecina e Monteverdi, tutti ubicati in provincia di Pisa tra le valli dei fiumi Era (a Nord) e Cecina (a Sud).
Il cardo o carciofo selvatico, oltre ad essere un alimento del pascolo, trova impiego nella trasformazione del latte in formaggio, grazie al tipico uso che in queste zone ne fanno da tempo immemorabile i pastori per produrre il caglio, trasferendo così caratteristiche qualitative uniche al prodotto finale.
Il Pecorino delle Balze Volterrane DOP ha una caratteristica crosta coperta di cenere e, a seconda del periodo di stagionatura, viene diviso in quattro diverse tipologie: “fresco”, da 7 giorni a 44 giorni di conservazione; “semistagionato”, da 45 giorni a 6 mesi di stagionatura; “stagionato”, da 6 mesi a 12 mesi di stagionatura; “da asserbo”, oltre 12 mesi di stagionatura.

PECORINO DELLE BALZE VOLTERRANE DOP FOTO