CASATELLA TREVIGIANA DOP

| Posted by | Categories: DOP, FORMAGGI, VENETO

mappa-italia-def-veneto

 

 

DOP logo denominazione di origine protetta

La Casatella Trevigiana entra a far parte dell’elenco ufficiale dei prodotti tipici italiani grazie alla certificazione DOP ( denominazione di origine protetta ) che è stata rilasciata il 3 giugno 2008.
Essendo un prodotto DOP la certificazione prevede che l’intero processo produttivo debba essere effettuato nella regione Veneto.
L’area di origine della Casatella Trevigiana DOP è il territorio attualmente riconducibile alla provincia di Treviso. L’area trevigiana, infatti, è da sempre votata alla produzione dei formaggi molli in funzione del tipo di ambiente, pianeggiante e collinare, dei metodi di allevamento, in quasi totale prevalenza vaccino, e della tradizione casearia, che era radicata in quasi tutte le frazioni.
Ancora oggi la mano dell’uomo e l’arte casearia sono fondamentali per la riuscita della tradizionale Casatella Trevigiana DOP.
Di conseguenza sia la raccolta del latte sia la successiva caseificazione devono avvenire nei limiti di tale zona, ciò a garanzia dei tempi ristretti tra raccolta e trasformazione (48 ore) e del mantenimento dei requisiti qualitativi del formaggio finito.
Il latte utilizzato per la produzione della Casatella Trevigiana DOP deve essere prodotto in stalle ubicate all’interno della zona geografica corrispondente alla Provincia di Treviso e sottoposto a caseificazione, maturazione e confezionamento all’interno della stessa zona.
La Casatella Trevigiana DOP si presenta con pasta morbida, lucida, lievemente mantecata, fondente in bocca, di colore da bianco latte a bianco crema; sono ammesse lievi occhiature minute. La crosta è assente o appena percepibile, e la forma è tradizionalmente cilindrica.
Ha un profumo lieve e fresco, un sapore dolce, caratteristico del latte, con venature lievemente acidule.

CASATELLA TREVIGIANA DOP FOTO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *