LIQUIRIZIA DI CALABRIA DOP

| Posted by | Categories: ALTRI PRODOTTI, CALABRIA, DOP

mappa-italia-def-calabria

 

DOP logo denominazione di origine protetta

 

La Liquirizia di Calabria entra a far parte dell’elenco ufficiale dei prodotti tipici italiani grazie alla certificazione DOP ( denominazione di origine protetta ) che è stata rilasciata il 25 ottobre 2011.
Essendo un prodotto DOP la certificazione prevede che l’intero processo produttivo debba essere effettuato nella regione Calabria.
La liquirizia è una pianta erbacea perenne, della famiglia delle leguminose. La G. glabra typica, è la più dolce e apprezzata. Essa è anche quella più diffusa in Calabria, dove è nota col nome di «Cordara» per l’aspetto del suo apparato radicale che richiama un intreccio disordinato di corde.
In Calabria, la liquirizia vegeta dalle pendici del Pollino fino all’estremo sud della regione. Particolarmente abbondante e pregiata è quella che cresce lungo il bacino di alcuni importanti corsi d’acqua come il Crati, l’Esaro, il Neto e il Tacina. Vegeta con abbondanza anche in tre grandi tratti di costa dello Jonio: da Metaponto a Trionto, nel Crotonese e intorno a Caulonia, da cui si diffonde a Nord fino a Soverato e a Sud fino a Bova.”
La zona di produzione della Liquirizia di Calabria DOP comprende le Province di Cosenza, di Catanzaro, di Crotone, di Vibo Valentia e di Reggio Calabria.
La pianta si presenta come un arbusto dalla base legnosa con portamento cespuglioso e può arrivare fino a un metro e trenta di altezza.
Le foglie sono formate da un numero che varia da quattro a sette foglioline ellittiche dal brevissimo picciolo, glabre e leggermente viscide nella parte inferiore.
Il fiore, di colore viola-azzurro pallido, ha una corolla composta di cinque petali.
Il frutto è un legume.
È una pianta tenace e resistente, evolutasi in simbiosi con l’ambiente calabrese e quindi ideale per l’agricoltura biologica.
La liquirizia ha proprietà antinfiammatorie e cicatrizzanti, lassative, fluidificanti e dissetanti.
Della liquirizia sono usate le radici, raccolte durante la stagione autunnale ed essiccate, e l’estratto. La radice è in commercio in bastoncini da masticare, tagliuzzata per decotti e tisane o ridotta in polvere. L’estratto, utilizzato come dolcificante e correttivo del sapore nell’industria farmaceutica, è commercializzato nelle forme più svariate e rappresenta la base di partenza per l’industria dolciaria. Anche le proprietà dissetanti della liquirizia sono ben note.

LIQUIRIZIA DI CALABRIA DOP FOTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *